PREMIO

"Fondazione Bruno Farmaceutici"

per un lavoro clinico in tema di malattie ematologiche

 

REGOLAMENTO DEL CONCORSO

 

 

 

Art. 1. La “Fondazione Bruno Farmaceutici” bandisce annualmente un concorso per 1 premio di

€10.000 (Diecimila/00) da assegnare a lavori clinici aventi per argomento le malattie ematologiche.

 

Art. 2. Potranno partecipare al concorso tutti i ricercatori italiani che non abbiano compiuto 40 anni alla data di scadenza del bando e che abbiano pubblicato una ricerca clinica su malattie ematologiche su una rivista internazionale con Impact Factor elencata nell’ISI Web of knowledge – Journal Citation Reports (Thomson Reuters) nei due anni precedenti la data di scadenza del bando.

Saranno prese in considerazione solo le pubblicazioni in cui il candidato abbia la posizione di primo autore.

 

Art 3. Gli interessati dovranno presentare domanda per via informatica, entro la data precisata nel bando, al coordinatore scientifico Prof. Valerio De Stefano, Istituto di Ematologia, Università Cattolica, Policlinico A. Gemelli, Roma, all’indirizzo “ Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ogni domanda così inviata riceverà una comunicazione di avvenuto ricevimento sempre per via informatica; in caso di mancato avviso di ricezione entro 7 giorni contattare nuovamente l’indirizzo

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o il coordinatore scientifico ( Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ).

Nella domanda, dovranno essere specificati nome e cognome del concorrente, la data e luogo di nascita, il recapito cui indirizzare la corrispondenza cartacea e il recapito e-mail.

 

Alla domanda dovranno essere allegate:

- un breve curriculum vitae, a scopo informativo;

- una copia del lavoro clinico in formato PDF;

- in caso di lavoro accettato ma non ancora pubblicato una copia della lettera di accettazione da parte della rivista e una copia del lavoro in formato PDF;

- dichiarazione su carta intestata e con firma (in formato PDF) che il lavoro clinico (o la ricerca ad esso collegata) non abbia ricevuto altri premi in denaro;

- ogni altra informazione ritenuta rilevante.

 

Si segnala che il trattamento dei dati personali forniti sarà svolto nel pieno rispetto di quanto stabilito dal d.lgs. n.196/2003 ed il candidato, con la trasmissione delle informazioni che lo riguardano, acconsentirà al trattamento delle stesse esclusivamente per la partecipazione al concorso e per la necessaria valutazione da parte del Commissione preposta alla selezione del vincitore. Successivamente all’aggiudicazione del premio i dati personali acquisiti saranno distrutti.

 

Art. 4. La Commissione giudicatrice del concorso sarà formata da 8 commissari scelti dal Comitato scientifico della Fondazione Bruno Farmaceutici Onlus tra i suoi componenti o tra altri cultori delle scienze ematologiche.

 

Art. 5. Dopo verifica del rispetto dei criteri di base del bando (età del ricercatore, ruolo nella ricerca [primo autore], congruità con la disciplina ematologica, svolgimento della ricerca in Italia, pubblicazione del lavoro su rivista scientifica nei due anni precedenti) i lavori verranno inviati dal Coordinatore a ciascun membro della Commissione per via informatica.

 

La Commissione valuterà il miglior lavoro clinico presentato sulla base di una graduatoria ottenuta mediante somma dei punteggi attribuiti da ciascun commissario (da 0 a 10 punti disponibili) e comunicati in maniera indipendente al coordinatore scientifico della commissione.

Nel caso in cui il candidato appartenga all’Istituzione di uno dei membri della Commissione, quest’ultimo non potrà esprimere alcuna valutazione sulla pubblicazione in oggetto. In tal caso la valutazione finale del candidato, per poter essere comparata con gli altri concorrenti, verrà espressa dividendo il punteggio complessivo, ottenuto dagli altri 7 membri, per 7 e moltiplicando il risultato per 8.

 

La valutazione dovrà tenere conto dei seguenti elementi:

- rilevanza dell’argomento della ricerca in termini di innovazione o di impatto sulla sanità pubblica;

- metodologia utilizzata;

- numerosità della casistica;

- originalità dei risultati;

- innovazione nella pratica clinica;

- livello della rivista scientifica in cui il lavoro è stato pubblicato (Impact Factor);

- eventuale numero di citazioni della pubblicazione (fonte: ISI Web of knowledge). Le decisioni della Commissione saranno insindacabili.

 

Art.  6.  Il  vincitore  sarà  informato  mediante  lettera  raccomandata  all'indirizzo  indicato  nella domanda. E' responsabilità del concorrente comunicare alla Segreteria del Concorso eventuali variazioni d'indirizzo.

 

Art. 7. Il premio sarà consegnato dal Presidente della Fondazione o da un suo incaricato direttamente al vincitore, in occasione di un incontro scientifico che si terrà presso la sede della “Fondazione Bruno Farmaceutici Onlus” sita in via Carbenano 1 - Amelia - Località Foce (TR) c.a.p. 05022 in data da destinarsi, che sarà comunicata al vincitore al suo indirizzo.

In occasione di questo incontro, al vincitore potrà essere chiesta una breve presentazione dei risultati della sua ricerca.

 

Art. 8. L’organizzazione sarà esonerata da qualsiasi responsabilità, per eventuali contestazioni che potessero insorgere circa l’originalità e la paternità dell’opera. Il premio sarà corrisposto nella misura netta sopra indicata, in quanto non soggetto a ritenuta, ai sensi della Risoluzione Min. Finanze, Div. Gen. Imposte nr.8/1251 del 28/10/76.

 

Art. 9. Il presente regolamento, approvato dal Consiglio d'Amministrazione e dal Comitato scientifico della Fondazione Bruno Farmaceutici, potrà essere modificato secondo necessità.

 

Allegati:
Scarica questo file (Fondazione Bruno.pdf)Fondazione Bruno.pdf[ ]715 Kb